Vacanze Santo Stefano di Cadore piste impianti

Santo Stefano di Cadore, cuore storico del Complico, sorge dove il torrente Padola si unisce al Piave, con le vette del Monte Tudaio, del Crissin, dell’Aiarnola e del Pupera a dominare il panorama.

Offre numerose opportunità a chi ama gli sport invernali, terra natale di campioni dello sci da fondo come Maurilio De Zolt e Silvio Fauner, qui si può praticare sci nordico e alpino lungo i percorsi della zona.

Chi trascorrerà a Santo Stefano di Cadore le vacanze estive avrà a disposizione innumerevoli percorsi escursionistici lungo i camminamenti della Valgrande e della Val Pupera.

Da vedere

La chiesa intitolata a Santo Stefano, eretta nel XIII secolo, e in frazione San Pietro di Cadore il Palazzo Poli de Pol, risalente al XVII secolo e sede del comune..

Come arrivare a Santo Stefano di Cadore

Dall’autostrada A27 Mestre-Belluno, si esce al casello di Pian di Vedova, da dove si imbocca la SS 51 procedendo verso Cortina d’Ampezzo. Da Tai di Cadore, si seguono le indicazioni per Auronzo-Sappada per giungere a Santo Stefano di Cadore.

Recapiti utili

Informazioni Accoglienza Turistica di Santo Stefano di Cadore
Piazza Roma, 37 – 32045 Santo Stefano di Cadore (BL)
Tel. 0435 62230

Cerca hotel

Destinazione
Data di arrivo
Data di partenza

.