Trekking nelle montagne del Veneto

Auronzo di Cadore – Val Da Rin – Rifugio Ciarido – Rifugio Monte Agudo

Percorso di difficoltà escursionistica della durata di 7 ore, con partenza da Auronzo di Cadore a quota 864 metri s.l.m. per un dislivello di 1200 metri.

La partenza è da Auronzo di Cadore, da dove ci si incammina verso ovest per giungere all’Albergo Bellavista vicino il Ponte da Rin.
Dalla Val di Rin prende il via la facile salita dolce che porta al Rifugio Primula.
Immediatamente dopo il sentiero che è segnavia numero 5 oltrepassa il torrente.
Nella bivio seguente manteniamo la destra e iniziamo a salire per arrivare al punto più alto della camminata, ai 2045 metri s.l.m della Sella del Paradiso.
Calando per il fianco est arriviamo al Rifugio Monte Ciarido.
Continuando a scendere verso nord est arriviamo al bellissimo panorama del Col dei Buoi.
Dal Col dei Buoi, il cammino in discesa diventa più ripido e ci consente di giungere alla Croda di Grazioso e poi al bel panorama che si gode dal Rifugio Monte Agudo, da dove è possibile intraprendere il ritorno per mezzo della funivia.

Camminata al Lago Federa un luogo fiabesco sulle Dolomiti

Percorso di difficoltà escursionistica della durata di 2 ore e 30 minuti, con partenza da Ponte di Rucurto a quota 1708 metri s.l.m. per un dislivello di 338 metri.

Si parte da Ponte di Rucurto a 1708 metri s.l.m. sulla via che conduce al Passo Giau, a meno di 5 chilometri da Pocol.
Dal ponte di Rucurto un cartello segnala la direzione del bosco.
Oltrepassato il Rio Costeana per proseguire nel bosco camminando in direzione dello sbocco della Val Formin.
Giunti alla doppia biforcazione si continua diritto e si procede a zig-zag la ripida china boscosa che ci conduce alla Spalla Nord della Cresta della Croda da Lago a 2060 metri s.l.m., da dove si ammira la vista delle Tofane.
Il terrazzamento scema delicatamente fino al Lago Federa a 2038 metri s.l.m., dove ci attende il Rifugio Croda da Lago, per una sosta prima del ritorno che sarà sulla stessa via dell’andata.

Tracce del passato sui sentieri di guerra alle Cinque Torri

Camminata alpina facile per visitare le postazioni risalenti alla Prima Guerra Mondiale nelle vicinanze delle Cinque Torri, della durata di 1 ora e 45 minuti, con partenza dalla stazione a monte della seggiovia Cinque Torri a 2255 metri s.l.m. per un dislivello in discesa di 366 metri.

Si parte dalla stazione della seggiovia per oltrepassare il Rifugio Scoiattoli e calando lievemente, si avanza su un nuovo sentiero, lungo camminamenti, ripari e ricoveri dei soldati della Grande Guerra ai piedi delle Cinque Torri per poi arrivare a un posto di vedetta restaurato da si gode il panorama sul passo Falzarego.
Di qui si prosegue sulla destra per visitare altre postazioni militari.
Un buon sentiero ci porta alla strada Cinque Torri che si percorre fino all’altezza dell’ampio tornante a destra.
Si continua dritti fino al bosco per scendere fino al Lago Bai de Dones.
Si cammina lungo questo laghetto da sogno per poi fare ritorno alla stazione a valle della seggiovia Cinque Torri.

.