Itinerari in mountain bike sulle montagne del Veneto

Auronzo – Danta – Auronzo

Questo percorso di 32 chilometri, parte e termina ad Auronzo di Cadore ed è completamente su strada asfaltata; il tragitto si completa in poco più di 2 ore.
Si percorre la vecchia strada, ora chiusa al traffico, che porta Santo Stefano di Cadore.
Al termine della strada, si pedala su via trafficata fino a Casada.
Infine, da Casada, lungo una bella e ombreggiata salita si giunge a Danta e poi fino ad Auronzo di Cadore in un tratto dove traffico è quasi assente.

Auronzo – Val Visdende – Auronzo

Questo percorso, che parte e termina ad Auronzo di Cadore, necessita di circa 4 ore per percorrere 56 chilometri.
Si parte da Auronzo di Cadore in direzione della via per Val Visdende dove si pedala con facilità e senza traffico.
L’ascesa che conduce a Cima Canale si presenta piuttosto dura ma non molto lunga.
Il percorso poi si fa pianeggiante fino al principio della sterrata di circa 3 chilometri che conduce verso Forcella Zovo.
Veloce e ripida invece la discesa su strada asfaltata che ci consente di arrivare a Costalta, e a Mare.
Infine, per terminare la passeggiata, da Mare ad Auronzo.

Campitello – Passo Silvella – Nemes – Campitello

Questo percorso di 47 chilometri si percorre in 4/5 ore.
Il via è da Campitello, frazione di S. Nicolò di Comelico a 976 metri s.l.m., per salire sulla statale e giungere a Sega Digon a 1115 metri s.l.m.
Di qui si pedala sulla strada a destra leggermente in salita che ci permette di arrivare alla Cappella dei Caduti di Cima Vallona a 1214 metri s.l.m..
Giriamo a sinistra sulla strada che affianca il torrente Digon e che, con facilità per fa giungere a Pian de la Mola a 1458 metri s.l.m..
Continuiamo a pedalarein leggera pendenza fino all’ultimo ponte sul torrente Digon a metri 1645 s.l.m., dove strada sterrata inizia a salire verso la casera Silvella a 1827 metri s.l.m..
Attraversiamo verdi pascoli su un sentiero sterrato per ascendere fino al Passo di Silvella a metri 2329 s.l.m. dove si ammira un panorama fiabesco.
Da qui proseguiamo lungo il sentiero numero 146 per scendere, su sentiero sterrato prima impegnativo poi facile, alla malga di Nemes a 1890 metri s.l.m..
Riprendiamo fiato al Rifugio e riprendiamo la pedalata percorrendo il sentiero 131 per arrivare al Passo Monte Croce Comelico a 1636 metri s.l.m..
Terminiamo il percorso entrando nella statale che attraverso i paesi di Dosoledo, Candide e Sega Digon, ci riconsegna a Campitello.

Auronzo – Comelico – Casera Razzo – Auronzo

Tragitto veramente bello, molto spesso fuori dal grande traffico, e particolarmente vario come fondo stradale, piuttosto lungo e duro, con intriganti salite che alternate a punti più’ facili.
Questo percorso della lunghezza di circa 50 chilometri parte da Auronzo di Cadore per visitare Cima Gogna, Santo Stefano di Cadore, Campolongo, Valico di Cima Campigotto, Laggio, Pinie, Tre Ponti, Cima Gogna per terminare il tragitto dal punto di partenza ad Auronzo di Cadore.

.