Ampezzo

Ampezzo vuol dire anche Val Lumiei, meravigliosa vallata con una serpeggiante via, a precipizio per centinaia di metri, che fiancheggia le orride forre del Lumiei e che porta a Sauris.

Si trova a 560 metri s.l.m. in posiziione soleggiata, nell’alto Tagliamento, lungo la strada statale che porta verso il passo della Mauria e il Cadore.

Da visitare attraverso un facile percorso la forra dove i fiumi Navarza e Lumiei si uniscono in una stretta selvaggia, circondata da rocce a picco.
Suggestiva e affascinante la foresta di Ampezzo, reale tesoro naturale, percorsa da diversi e non difficili sentieri per escursioni.
Ampezzo offre inoltre importanti infrastrutture sportive, ideali per le società sportive che trovano un ambiente e un’atmosfera ottimale per ritiri e allenamenti.

Da vedere

  • Il Museo Geologico della Carnia: ospitato nel Palazzo “A. Unfer” sito in P.zza zona Libera 1944, espone notevoli reperti paleontologici relativi ad un lasso temporale di 450 milioni di anni, fossili, rocce ed anche pannelli illustrativi che consentono una spiegazione semplice della paleogeografia e dell’ambiente.
  • La Pinacoteca “Marco Davanzo”, anch’essa ospitata nel Palazzo “A. Unfer”, custodisce opere di Marco Davanzo.

Come arrivare a Ampezzo

Percorrendo l’autostrada A 4 Milano Venezia Trieste, all’altezza di Palmanova prendere lo svincolo per l’autostrada A 23 che abbandoneremo al casello Carnia Tolmezzo dove imboccheremo la SS 52 che in circa 30 chilometro ci porta ad Ampezzo.

Recapiti utili

Ufficio Informazione Accoglienza Turistica TurismoFvg e Pro Loco “Tinisa”
piazza Zona Libera 1944, 5 – 33021 Ampezzo (UD)
Tel. 0433 80758

.